fotoinaug_sett

Riapre, dopo l’incendio, la macelleria Antica Norcia

Pubblicato il Pubblicato in Dalle Categorie, In Evidenza

fotoinaug_settL’attività della storica macelleria “Antica Norcia” riparte dal Mercato coperto di Grosseto, in via dei Lavatoi.

L’inaugurazione si è svolta stamani, alla presenza di amici, familiari, clienti, una rappresentanza di Ascom Confcommercio insieme al presidente Carla Palmieri, gli assessori comunali Riccardo Ginanneschi e Fabrizio Rossi.

Sono passati solo pochi giorni dall’incendio che ha distrutto i locali di via Adige. Dieci giorni fa, infatti, le fiamme, causate da un guasto elettrico, hanno prodotto alla famiglia Chiti danni stimati ad oltre 100 mila euro.

Ma Roberto e Lucia Chiti hanno trovato la forza ed il coraggio per riprendere, il prima possibile, l’attività, dove lavorano anche cinque dipendenti, grazie all’aiuto della città. Un plauso è andato all’amministrazione comunale, che ha consentito la riapertura provvisoria della macelleria accelerando i tempi tecnici e burocratici, ed anche alla Confcommercio, che si è attivata da subito per supportare la riapertura dell’azienda.

Un sentito grazie è andato anche ai “colleghi” macellai di Federcarni Confcommercio, di cui Chiti fa parte, che hanno dimostrato grande solidarietà e spirito di gruppo.

Anche al Mercato coperto la macelleria ha trovato una calorosa accoglienza.

“La solidarietà che abbiamo riscontrato intorno a noi, ci ha fatto capire che non eravamo soli – spiega Chiti – o abbandonati al nostro destino. E questa vicinanza ci ha spronato a guardare al futuro con l’entusiasmo di sempre”.

Nel nuovo bancone, oltre ai prelibati insaccati e alle carni locali dei “Macellai di Maremma”, si trovano i pronti a cuocere su cui l’attività punta forte, per diversificare l’offerta tra le macellerie grossetane.

Un attestato di stima alla famiglia Chiti è arrivato dal presidente di Ascom Carla Palmieri, che si è fatta portavoce dell’imprenditoria commerciale cittadina e che ha rinnovato la disponibilità dell’Associazione. L’assessore Ginanneschi ha inoltre colto l’occasione per invitare i cittadini a frequentare il mercato coperto, “luogo della professionalità e della qualità”.

Facebookgoogle_plus