aggiornamenti

Aggiornamenti per le imprese del 15 aprile

Pubblicato il Pubblicato in Crediti e Bandi Agevolati, Dalle Categorie, In Evidenza

DECRETO LIQUIDITA’: AVVIO DELLE RICHIESTE – I NOSTRI SERVIZI

Le misure previste dal Decreto Liquidità, relative alle garanzie pubbliche rafforzate per l’accesso ai finanziamenti bancari dedicati alle aziende, sono in fase di definizione operativa da parte delle banche.

Il MISE ha diffuso le modalità di accesso per il momento per le operazioni di importo inferiore a 25.000 euro, e comunque non superiori al 25% del fatturato dell’ultimo esercizio definitivo oppure al doppio del costo annuale dei dipendenti.

In attesa che tutti le banche definiscano le modalità operative, vogliamo ricordare a tutte le aziende che il nostro servizio di assistenza al credito è a disposizione per il necessario supporto e il relativo inoltro della richiesta al competente Istituto di credito.

Per informazioni inviare e-mail a assistenza@confcommerciogrosseto.it, oppure telefonare allo 0564 470229.

—-

MISURE RESTRITTIVE PER CORONAVIRUS: ORDINANZA DI PASQUETTA DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE TOSCANA ROSSI E CHIARIMENTI SU SANIFICAZIONE PREVENTIVA + CARTELLONISTICA PER GLI ESERCIZI + MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE

Aggiornamento su riaperture di librerie, cartolerie, abbigliamento per bambini. L’ordinanza di lunedì sera della Regione Toscana prevede una serie di obblighi in più rispetto all’allegato 5 del Dpcm del 10 aprile.

In particolare si dispone l’obbligo al rispetto di una distanza di sicurezza di almeno 1,8 m dagli altri lavoratori e la sanificazione straordinaria prima dell’apertura.

Si chiarisce, su questo ultimo punto, che l’ordinanza stessa non prevede obbligatoriamente che la sanificazione sia eseguita da ditte specializzate, e quindi può essere fatta autonomamente (domani vi invieremo un vademecum semplificato sulle pratiche di sanificazione).
Abbiamo quindi predisposto un modello di autocertificazione studiata allo scopo.
Si consiglia anche di leggere attentamente quanto predisposto nell’Ordinanza regionale.
Segue il documento predisposto dell’Istituto Superiore di Sanità sempre in tema di sanificazione.

SCARICA L’ORDINANZA DELLA REGIONE TOSCANA DEL 13 APRILE

SCARICA IL MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE

SCARICA IL DOCUMENTO DELL’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’

Sempre sulla base delle normative in oggetto (la Legge regionale n. 33 e Dpcm del 10 aprile)
ABBIAMO PREDISPOSTO DELLA CARTELLONISTICA PER I NEGOZI APERTI da scaricare e da esporre all’ingresso degli esercizi.
Ricordiamo che l’informazione per garantire il distanziamento dei clienti in attesa è una delle regole imposte dal decreto. Puoi visualizzare i materiali scaricabili in fondo a questa mail.
SCARICA CARTELLO VERTICALE
SCARICA CARTELLO ORIZZONTALE
SCARICA IL CARTELLO SINTETICO

AL VIA L’APERTURA ALLE VENDITE DI ABBIGLIAMENTO PER BAMBINI: CONFCOMMERCIO SPINGE ANCHE SULLE CALZATURE

Confcommercio Grosseto si esprime sul Dpcm del 10 aprile che apre, oltre che le librerie, cartolerie e cartolibrerie, le attività di vendita al dettaglio di abbigliamento per bambini e neonati.

L’associazione di categoria si è attivata da subito per chiarire con il Ministero che anche le calzature per bambini devono essere considerate tra gli articoli che possono essere venduti.

LEGGI IL NOSTRO INTERVENTO

AGGIORNATO MODULO DA INVIARE ALLA PREFETTURA A USO DEGLI OPERATORI

Per gli operatori economici che, a seguito del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 10 aprile 2020, sono tenuti a far pervenire alla Prefettura comunicazione di proseguimento delle proprie attività produttive industriali e commerciali, è stato aggiornato il modulo da compilare. Dal 14 aprile prossimo il modulo, di cui va compilata esclusivamente la parte di proprio interesse, va sottoscritto e inviato telematicamente all’indirizzo protocollo.prefgr@pec.interno.it.

Scarica modulo https://mcusercontent.com/0ee0d5f10a7d39b6331b7e7f4/files/7c3495d4-0c52-4fb4-8adc-7c3eecd1e7a9/Nuovo_modello_imprese_14_04_2020.doc

nuovo_modello_imprese_14_04_2020

ALTRE INFORMAZIONI SUL NOSTRO SITO

—-

 

DALLE CATEGORIE

 

DA FEDERMODA CONFCOMMERCIO

AGGIORNAMENTI SULL’ATTIVITA’ AL DETTAGLIO DI VESTITI PER BAMBINI E NEONATI

Si informa che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale – Serie Generale – n. 97 dell’11 aprile 2020 il DPCM del 10 aprile 2020, recante le nuove misure urgenti di contenimento del contagio COVID-19 sull’intero territorio nazionale.

Si ricorda che le disposizioni del DPCM 10 aprile 2020 producono effetto dalla data del 14 aprile 2020 e sono efficaci fino al 3 maggio 2020.

Il nuovo DPCM del 10 aprile consente, quindi, la riapertura delle attività di commercio al dettaglio di vestiti per bambini e neonati (allegato 1), senza precisare il codice ateco di riferimento, nel rispetto dei requisiti igienico sanitari al fine di evitare il contagio (L’attività deve essere svolta con le seguenti precauzioni sanitarie: rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, utilizzo di guanti e mascherine sanitarie di protezione).

DA FIPE CONFCOMMERCIO PER I PUBBLICI ESERCIZI

COVID-19: POSTI E EY, IN COLLABORAZIONE CON FIPE, TRACCIANO IN BLOCKCHAIN IL CIBO CONSEGNATO A DOMICILIO.

https://www.fipe.it/comunicazione/note-per-la-stampa/item/7060-covid-19-posti-e-ey-in-collaborazione-con-fipe-tracciano-in-blockchain-il-cibo-consegnato-a-domicilio.html

DA ALI CONFCOMMERCIO PER LE LIBRERIE

SULLE RIAPERTURE

Nel girarvi la comunicazione del sindacato nazionale, ricordiamo ai nostri associati che alle disposizioni del Governo a cui si fa riferimento, in Toscana si aggiungono gli obblighi predisposti dal Governatore Rossi, sulla base dell’Ordinanza di pasquetta di cui abbiamo parlato e che trovate scaricabile all’inizio della nostra newsletter di oggi.

Segue la comunicazione di Ali Confcommercio.

“Cari soci,

in allegato vi inviamo un cartello che dovrete esporre nei punti di accesso dei vostri locali con le indicazioni di comportamento per i vostri clienti. L’accesso ai locali come da decreto di ieri sera è limitato a 1 persona alla volta oltre a 2 collaboratori d’azienda per negozi di superficie di 40mq, oltre tale metratura il numero può crescere nel rispetto del mantenimento del necessario distanziamento prescritto.
Il cartello che vi inviamo va quindi adattato in base alla superficie della vostra attività.

Vi ricordiamo che le principali attenzioni che dovrete avere sono:

1)      dotare voi e i vostri collaboratori di mascherine e guanti;

2)      mettere presso la cassa, computer e bancomat gel detergenti;

3)      mettere a disposizione dei clienti guanti usa e getta da usare anche sopra i guanti già in uso;

4)      pulire e areare i locali più volte nel corso della giornata.

Vi alleghiamo inoltre il PROTOCOLLO sottoscritto da Confcommercio e dalle associazioni datoriali e sindacali relativo al comportamento da osservare per garantire i nostri collaboratori.

Cogliamo l’occasione per ribadire che la cassa integrazione in deroga, così come la possibilità di accedere a linee di finanziamento con garanzia pubblica e il contributo di 600 euro non sono a rischio per la riapertura delle nostre aziende; l’unica provvidenza che potrebbe essere in discussione è il contributo del 60% in forma di credito d’imposta per l’affitto che però per il mese di aprile non è ancora stato previsto.

Vi ricordo che i nostri uffici sono a vostra disposizione per ogni vostra richiesta di chiarimento scrivendo a segreteria@libraitaliani.it”.

DA FIMAA CONFCOMMERCIO PER GLI AGENTI IMMOBILIARI

SULLA RIAPERTURA IN SICUREZZA DELLE AGENZIE IMMOBILIARI

Si trasmette in allegato il Comunicato stampa della Consulta Interassociativa Fimaa-Fiaip-Anama.

SCARICA COMUNICATO STAMPA


DOMANI DIRETTA FACEBOOK SUL TEMA “IL CORONAVIRUS CONTAGIA GLI IMMOBILI, COME CAMBIA IL MERCATO”

Giovedì 16 aprile, dalle ore 16.30, diretta facebook sulla pagina Fimaa Italia
con Santino Taverna, Oscar Caironi (Fimaa-Confcommercio) e Luca Dondi (Nomisma) 

Come sarà il mercato immobiliare dopo la pandemia da Covid-19? Quali gli scenari futuri? Tra formazione online e corsa alla digitalizzazione, cosa resterà nel quotidiano degli agenti immobiliari alla ripresa delle attività? Logistica last mile, co-working e negozi al dettaglio: cosa aspettarsi?

Sono solo alcuni dei temi che affronteranno, giovedì 16 aprile dalle ore 16.30, in un confronto live sulla pagina facebook Fimaa Italia (Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari, aderente a Confcommercio-Imprese per l’Italia), il presidente nazionale Fimaa Santino Taverna, il presidente Fimaa Lombardia Oscar Caironi e l’amministratore delegato Nomisma Luca Dondi dall’Orologio. Modererà l’incontro Gerardo Paterna, autore e blogger immobiliare.

La diretta sarà fruibile gratuitamente a tutti dalla pagina ufficiale facebook Fimaa Italia e, se non l’avete già fatto, mettete mi piace alla pagina per essere sempre aggiornati sulle attività della Fimaa nazionale e delle Fimaa territoriali.

DALLA FIVA CONFCOMMERCIO PER IL COMMERCIO AMBULANTE
Si trasmette per opportuna conoscenza una nota del Presidente Errico indirizzata al Presidente del Consiglio e al Ministro dello Sviluppo Economico.
LEGGI LA LETTERA


DA FEDERMOTORIZZAZIONE CONFCOMMERCIO PER IL SETTORE AUTOMOTIVE

LINEE GUIDA IN PREVISIONE DI UNA POSSIBILE RIAPERTURA

Sulla base di una richiesta di Confcommercio Lombardia che chiedeva alle varie Associazioni di settore di predisporre delle linee guida in previsione di un possibile riapertura delle varie attività, il Presidente nazionale di Federmotorizzazione ha segnalato alle Istituzioni regionali alcune possibili modalità di comportamento da adottare a sostegno della riapertura dei concessionari auto e moto e di ogni attività del settore automotive (officine, autosaloni ecc.), basate sulle restrizioni attualmente in vigore da parte del Governo.

Alleghiamo qui di seguito le proposte formulate dal Presidente Buongiardino:

  • Adozione del distanziamento sociale regolando il flusso dei clienti all’interno delle attività commerciali
  • Dotazione alla clientela di soluzione disinfettante e guanti monouso
  • Dotazione a tutto il personale in servizio di DPI
  • Le attività di vendita e amministrative potranno essere adottati gli schermi parafiato in PMMA (plexiglass) su scrivanie in cui si svolge la trattativa
  • Le vetture in esposizione saranno rese accessibili alla clientela esclusivamente con la dotazione di guanti e mascherine
  • Sanificazione periodica delle vetture in esposizione
  • Sospensione dei test drive
  • Sanificazione delle vetture alla consegna così come le permute prese in carico
  • Per il reparto di assistenza tecnica potranno essere adottati gli schermi in metacrilato per ridurre il contatto con l’accertatore
  • Le vetture prese in consegna dall’assistenza tecnica saranno in entrata ed in uscita.
  • Areazione periodica di tutti i locali

Come vedete nell’elenco di raccomandazioni consigliate da Federmotorizzazione alle Istituzioni vi è anche quella di installare degli schermi parafiato in PMMA (plexiglass) utili a proteggere gli operatori e i clienti nei momenti di contrattazione (esempio durante la trattativa o la firma dei contratti) che portano a una diminuzione della distanza di sicurezza.

Facebook