Arrivano “Le domeniche fuori porta”: ecco il programma delle visite guidate alla scoperta della Maremma

Pubblicato il Pubblicato in Dalle Categorie, Eventi, In Evidenza

primavera_locConfguide Confcommercio Grosseto presenta il calendario delle “domeniche fuori porta“, per scoprire, insieme, la storia del territorio, e in particolare delle frazioni dei Comuni di Grosseto e Castiglione della Pescaia. L’invito a partecipare è rivolto ai turisti, ma anche ai cittadini!

PRIMAVERA NELLE FRAZIONI

19 marzo Istia d’Ombrone

Di origine etrusca, abitata in epoca romana, centro fortificato sulla valle dell’Ombrone, è un insospettabile scrigno di architetture medievali e preziose opere d’arte religiose. La visita porterà a scoprire la cinta muraria, il Palazzo di Giustizia, il Cassero, la Chiesa Templare di S. Salvatore.

26 marzo Montepescali

Nata come feudo degli Aldobrandeschi, conserva tesori medioevali come le mura, con le Torri del Belvedere e del Guascone, il Palazzo dei Priori ed il Cassero, o come le Chiese di S.Niccolò (XI sec.) e dei Santi Stefano e Lorenzo (XII sec.). Dal Baluardo a tre punte si può ammirare uno dei più scenografici panorami sulla Maremma.

2 aprile Batignano

Castello medioevale feudo degli Aldobrandeschi, conserva mura con torri e cassero, il Palazzo di Giustizia e la Pieve di S.Martino.

9 aprile Buriano

Risalente all’VIII sec. d.C., feudo degli Aldobrandeschi e poi dei monaci dell’Abbazia di S.Salvatore al Monte Amiata, quindi dei Lambardi, fu controllata da Siena, da Pisa e dai Conti Appiani di Piombino. La sua ricca storia è testimoniata dalla Rocca aldobrandesca che domina il borgo e dalla Chiesa di S.Maria Assunta del X sec.

23 aprile Vetulonia

Erede dell’antica e potentissima Vatluna etrusca, è oggi meta di migliaia di turisti che, ammirando la sua posizione sulla piana maremmana, possono comprendere il motivo della fortuna che la città ebbe tra il IX ed il II sec. a.C. Visita del centro storico con i suoi affacci mozzafiato sul mare e sulla Maremma, del Museo Archeologico Etrusco Isidoro Falchi, del quartiere ellenistico e della celebre Tomba della Pietrera del VII sec. a.C.

30 aprile Tirli Eremo di S.Anna

Escursione nel bosco di Tirli per raggiungere l’eremo fatto edificare nei primi anni del ‘600 da Padre Giovanni Nicolucci da San Guglielmo, frate agostiniano. E’ presente una fonte d’acqua dedicata a S.Anna, ritenuta miracolosa. Attraversando il bosco si potranno riconoscere le principali essenze della macchia mediterranea e cercare le tracce dei animali che la popolano.

7 maggio Punta Ala

Insospettabilmente ricca di storia, curiosità e natura, la visita di Punta Ala è il tour di tendenza del 2017. I toponimi longobardi, le fortezze edificate nel ‘500, lo sfruttamento del bosco e le bonifiche, fino al cambiamento del nome grazie ad Italo Balbo. Poi il progetto che ha cambiato la sua storia: la realizzazione del porto e del centro turistico famoso nel mondo, anche grazie al cinema!

Costo a persona 5 euro, bambini sotto i 6 anni gratuito

Info e prenotazioni

tel. 0564 470111 – info@confcommerciogrosseto.it,

oppure tel. 338 5623163 – fabiolafavilli@yahoo.it

Facebookgoogle_plus