cartacredito

Bancomat e carte di credito: in Ascom i moduli per richiedere la riduzione dei costi di commissione

Pubblicato il Pubblicato in Dalle Categorie, In Evidenza

Le nuove normative dettate dal Regolamento Europeo 2015/751 del 29/4/2015, entrate in vigore di recente, da dicembre 2015, prevedono, anche per i commercianti, una diminuzione delle commissioni applicate per l’uso delle carte emesse dal circuito bancario (Visa, Mastercard, Pagobancomat).
Sono escluse le “carte commercial” (quelle emesse per imprese, enti o liberi professionisti e che sono utilizzate per le spese inerenti l’attività commerciale o professionale) ed anche le carte American Express e Diners, che continueranno ad applicare le proprie commissioni, generalmente più alte.

Nel dettaglio, il nuovo provvedimento Ue impone un tetto dello 0,3% alle commissioni interbancarie dei pagamenti effettuati con carte di credito e dello 0,2% per quelli effettuati con carte di debito (bancomat e carte prepagate).
L’intento è di far risparmiare ai cittadini europei, complessivamente, circa 6 miliardi di euro all’anno. Prima dell’entrata in vigore della norma, infatti, le commissioni interbancarie toglievano a commercianti e professionisti circa 10 miliardi l’anno che spesso andavano poi a pesare sui consumatori.
In proposito, Confcommercio ha già esplicitato l’esigenza di verificare le conseguenze dell’attuazione della nuova norma e soprattutto la sua efficacia, in termini di effettiva riduzione delle commissioni a carico degli esercenti.
Per maggiori informazioni e per ricevere il modulo da compilare e da inviare alla propria banca, rivolgersi al nostro Ufficio Sindacale 0564-470221, e-mail: elisabetta.pasquinucci@confcommerciogrosseto.it.

Facebookgoogle_plus