unnamed

COSA CAMBIA NEI MERCATI IN GENERALE E IN SINTESI

Pubblicato il Pubblicato in Dalle Categorie, In Evidenza, Normative sul Lavoro

Per il commercio ambulante dalla Fiva Confcommercio Grosseto

 

  • 1. Cosa cambia nei mercati in generale e in sintesi
  • 2. Giovedì 21 maggio, riparte il mercato di Grosseto. Ecco il disciplinare del Comune capoluogo con i nuovi obblighi in vigore già da domani (importante).
  • 3. Sugli altri mercati territoriali.
  • 4. La cartellonistica da stampare e affiggere.

 

Gentili associati,

in questi giorni il nostro sindacato Fiva Confcommercio Grosseto ha lavorato alacremente con i sindaci della provincia per consentire la ripresa dei mercati.

Domani si ripartirà con il mercato di Grosseto. Ed è stato da poco firmato dal comune capoluogo il nuovo disciplinare (valevole per tutti i mercati commerciali, compresi i mercati agricoli e degli hobbisti su tutto il territorio del comune di Grosseto) che potrai SCARICARE QUI.


 

1. COSA CAMBIA NEI MERCATI IN GENERALE E IN SINTESI

 

NELLA VENDITA: La principale novità riguarda la prassi della vendita, che dovrà avvenire sempre FRONTALMENTE. I clienti dovranno sempre stare di fronte al banco e non ai lati.

PULIZIA: pulizia ed igienizzazione quotidiana delle attrezzature prima dell’avvio delle operazioni di vendita e prodotti igienizzanti ad ogni banco a disposizione dei clienti.

DISTANZE Assicurare la distanza interpersonale di almeno 1 metro.Se la distanza tra un banco e l’altro è inferiore a 2 metri, i “corridoi” laterali saranno direttamente chiusi, mentre se è uguale o superiore a 2 metri verranno mantenuti aperti, ma solo per il transito.

CLIENTI Il numero dei clienti che possono avvicinarsi contemporaneamente a un banco dipende dalla lunghezza di esso. Al mercato di Grosseto, per esempio, i banchi sono di 8 metri, quindi possono accedere un massimo di 3 persone; sotto gli otto metri si scende a 2 persone.

SI PUO’ TOCCARE LA MERCE? Sì, ma i clienti devono igienizzare le mani con i gel che saranno messi a disposizione dai singoli ambulanti. Si chiederà di cercare di velocizzare gli acquisti, per consentire a tutti di poter accedere al banco.

MASCHERINE: nelle aree di mercato vige l’obbligo di indossare la mascherina.

PERCORSI: in tutte le aree mercatali saranno prestabiliti percorsi tramite cartellonistica e personale dedicato.

ORARI: I comuni possono predisporre ampliamenti di orari. A Grosseto il comune ha già predisposto l’ampliamento di 1 ora, per “diluire” l’afflusso. Pertanto i banchi dovranno essere smontati un’ora dopo rispetto all’orario tradizionale.


2. GIOVEDÌ 21 MAGGIO, RIPARTE IL MERCATO DI GROSSETO. ECCO IL DISCIPLINARE DEL COMUNE CAPOLUOGO CON I NUOVI OBBLIGHI IN VIGORE DA DOMANI (IMPORTANTE).
Come anticipato sopra, il nuovo disciplinare del Comune di Grosseto, redatto in tempo record, recepisce e integra il Dpcm e l’ordinanza della Regione Toscana n. 57/2020 circa i comportamenti e le misure da adottare per la gestione dell’emergenza Covid 19 per il commercio su aree pubbliche, fiere, mercati agricoli e hobbisti.

Nel dettaglio queste sono le misure per gli operatori da adottare già da domani:

 

Quando e come disinfettare

Prima dell’inizio dell’attività giornaliera l’operatore deve procedere alla sanificazione delle superfici di contatto di utensili, mezzi di trasporto, casse, pos, eventuali apparecchiature e banchi su cui verrà esposta la merce.

La stessa operazione di sanificazione andrà ripetuta a fine mercato. Utilizzando dispenser e stracci usa e getta (es. panno/carta), si procederà a nebulizzare un quantitativo sufficiente di disinfettante sulle superfici o sugli oggetti da trattare, per poi asciugare tutta la superficie con il panno a disposizione.

Il panno deve essere utilizzato esclusivamente per una superficie/oggetto e poi smaltito correttamente. Eccezione alla procedura descritta riguarda la pulizia di apparecchiature elettriche. In quel caso, si procederà allo scollegamento delle apparecchiature dall’alimentazione elettrica e non si nebulizzerà direttamente il prodotto sulla stessa. Sarà leggermente inumidito il panno e lo stesso passato accuratamente sulle superfici dell’attrezzatura.

Durante le operazioni di pulizia e sanificazione si devono indossare guanti usa e getta e mascherine.

 

Stato di salute

I lavoratori dovranno rimanere a casa qualora presentino una temperatura corporea superiore a 37,5 °C o sintomi di malattia, quali tosse, difficoltà respiratorie, affanno, ecc. Se i sintomi si dovessero manifestare durante l’orario di lavoro, il lavoratore allerterà immediatamente la polizia municipale affinché possa abbandonare immediatamente la piazzola per il rientro a casa, in attesa dell’applicazione delle procedure sanitarie del caso.

 

Distanza interpersonale

La distanza interpersonale deve essere di almeno un metro, ma si raccomanda, tuttavia, per una migliore tutela della salute propria e della collettività, in presenza di più persone, di adottare un distanziamento interpersonale di almeno 1,80 metri.

A tal fine, dovranno essere indicate postazioni per la clientela solamente nella porzione frontale del banco ed in numero non superiore a 3 per banchi di 8 ml di lunghezza ed un numero non superiore a 2 postazioni per banchi inferiori a 6 ml di lunghezza.

 

Misure a carico del titolare del posteggio

Sono obbligatorie ed a carico del titolare di ogni posteggio le seguenti misure:

• l’uso delle mascherine, mentre l’uso dei guanti può essere sostituito da una igienizzazione frequente delle mani;

• la messa a disposizione della clientela di prodotti igienizzanti per le mani in ogni banco;

• il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro tra l’operatore e la clientela, nonché tra la clientela posta a fianco ed in fila;

• le operazioni di vendita sono ammesse solo frontalmente al banco. E’ impedito, a cura del titolare, il passaggio laterale tra i banchi grazie all’apposizione di nastro bianco e rosso qualora tale passaggio sia inferiore ai due metri;

• il rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro dagli altri operatori anche nelle operazioni di carico e scarico;

• organizzare il proprio posteggio in modo da garantire il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro con idonea segnaletica verticale e/o orizzontale ben visibile al pubblico;

• l’operatore dovrà intervenire solertemente per evitare gli assembramenti intorno al proprio banco;

• in caso di vendita di abbigliamento: potranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare per scegliere in autonomia, toccandola, la merce;

• in caso di vendita di beni usati: igienizzazione dei capi di abbigliamento e delle calzature prima che siano poste in vendita;

• la disponibilità di idonee soluzioni disinfettanti per le mani per la clientela che si accinge presso il posteggio e prima delle operazioni di acquisto;

• nel caso di banchi di generi alimentari: messa a disposizione della clientela dell’utilizzo obbligatorio di guanti usa e getta che dovranno essere correttamente smaltiti in un contenitore apposito alla fine della singola operazione di vendita.

 

Accessi regolamentati e scaglionati

Viene disposto quanto segue:

1. l’ampliamento della fascia oraria dell’attività di vendita di un’ora per il mercato settimanale del giovedì di Grosseto e per il giornaliero stagionale estivo di Marina di Grosseto di piazza Unità d’Italia;

2. l’allestimento di idoneo servizio di vigilanza a carico del condominio degli operatori del mercato coperto per il rispetto degli ingressi e delle uscite del mercato stesso, che dovranno essere garantiti separatamente;

3. l’allestimento di almeno n. 4 presidi delle corsie a senso unico di percorrenza individuate con apposita cartellonistica esplicativa per il mercato settimanale del giovedì a Grosseto. Su tali presidi deve essere presente idoneo personale, non inferiore complessivamente a n. 4 unità, tenuto a dare, tra l’altro, informazioni adeguate sul contenuto del presente disciplinare. Il suddetto personale è garantito dagli operatori del mercato. L’Amministrazione Comunale garantisce ulteriore personale volontario cui assegnare analoghe mansioni;

4. individuazione a mezzo di apposita segnaletica e cartellonistica, a carico degli organizzatori, di sensi di percorrenza di corsie a senso unico, qualora le stesse presentino strettoie che non consentano agevolmente il rispetto delle distanze interpersonali, nei mercati agricoli, nelle manifestazioni commerciali a carattere straordinario, nelle fiere ed in occasione delle occupazioni di suolo pubblico da parte degli hobbisti.

 

Informazione

Il disciplinare del comune di Grosseto deve essere esposto in ogni banco in modo ben visibile al pubblico.

 

SCARICA QUI IL DISCIPLINARE DA STAMPARE E ESPORRE AL PROPRIO BANCO PER I MERCATI NEL COMUNE DI GROSSETO

SCARICA QUI LA LOCANDINA DA NOI PREDISPOSTA, ANCH’ESSA DA STAMPARE ED ESPORRE

 


3. SUGLI ALTRI MERCATI TERRITORIALI, PRIME INFORMAZIONI

In pratica, i mercati in tutti e 28 i comuni stanno per riprendere o hanno già addirittura ripreso il via, con le disposizioni indicate nel primo capitolo.

Tra le novità, a Manciano il sindaco ha annunciato che il mercato verrà spostato a fine mese di maggio, se non ci saranno imprevisti, nel parcheggio accanto al cimitero, dove ci sono stalli per la sosta abbastanza vicini e un’isola ecologica ben predisposta. Si precisa che sabato prossimo il mercato settimanale di Manciano si svolgerà nella consueta area di via Gramsci.

Inoltre si sta valutando la possibilità di contingentare il mercato di Albinia.visto che l’area, essendo molto compatta, lo permette.

A Gavorrano è prevista una piccola modifica della planimetria. Il comune di Gavorrano, in proposito, ha divulgato materiale utile, che puoi qui sotto visionare:

LA PIANTINA

IL VADEMECUM

L’ ORDINANZA SINDACALE

 


4. SCARICA CARTELLONISTICA DA STAMPARE ED AFFIGGERE PER TUTTI GLI AMBULANTI

SCARICA QUI IL DISCIPLINARE DA STAMPARE E ESPORRE AL PROPRIO BANCO PER I MERCATI NEL COMUNE DI GROSSETO

SCARICA QUI LA LOCANDINA DA NOI PREDISPOSTA, ANCH’ESSA DA STAMPARE ED ESPORRE

Facebook