gu1

DPCM di Natale

Pubblicato il Pubblicato in In Evidenza, Normative sul Lavoro

E’ in vigore da oggi al 15 gennaio 2021 il Dpcm di Natale, contenente divieti e regole anti-contagio per il periodo delle feste. Ieri sera il Consiglio dei ministri aveva intanto approvato il decreto Covid, che tra i suoi effetti ha anche quello di estendere la durata dei Dpcm fino a 50 giorni.

Confermato il coprifuoco (dalle 22 alle 6, alle 7 a Capodanno), mentre dal 20 dicembre all’Epifania sarà vietato spostarsi tra le Regioni. Il 25, 26 e 31 dicembre non ci si potrà muovere neanche dal proprio Comune di residenza.

+++ Si precisa che fino alle ore 24.00 di domani, la Toscana rimarrà in zona rossa, per poi passare alla zona arancione, come ha appena ufficializzato il Governatore Giani. Da domenica mattina 6 dicembre potranno riaprire i negozi.

—- 

I contenuti del Dpcm

Le nuove restrizioni tra 21 e 6 gennaio:

SPOSTAMENTI VIETATI:

– dal 21 dic al 6 gen spostamenti vietati tra Regioni, anche per raggiungere seconde case;

– 25, 26 dic e 1 gen spostamenti vietati tra comuni;

– coprifuoco notturno 22-5 (31 dic 22-7).

SPOSTAMENTI CONSENTITI: lavoro, rientro in residenza o domicilio.

Quarantena per chi rientra dall’estero dal 21 dic al 6 gen.

BAR E RISTORANTI:

– Zona gialla: aperti con consumo al tavolo ore 5-18, max 4 persone per tavolo se non sono conviventi (potranno stare sempre aperti a pranzo, anche a Natale, Santo Stefano, a Capodanno e alla Befana). Dopo le 18 vietato consumare cibi e bevande nei locali o per strada.

– Zona Arancione e Rossa: asporto ore 5-22. Domicilio sempre consentito.

HOTEL: sempre aperti, ma non è possibile organizzare cene o veglioni il 31 sera.

NEGOZI E CENTRI COMMERCIALI:

– nelle zone gialle e arancioni , dal 4 dicembre al 6 gennaio, negozi aperti fino alle 21. (In Toscana, zona rossa fino a sabato compreso, l’apertura dalle 21 vale dal 6 dicembre al 6 gennaio)

– dal 4 dic al 15 gen centri commerciali chiusi nei festivi e prevefestivi, eccetto beni essenziali.

SCI: Gli impianti sciistici resteranno chiusi fino al 6 gennaio, si potrà tornare a sciare a partire dal 7.

CROCIERE: Sono sospese dal 21 dicembre al 6 gennaio.

VIAGGI: Dopo un viaggio all’estero resta la quarantena di 14 giorni al ritorno, dai Paesi per i quali è prevista.

MESSE: Le funzioni religiose della notte del 24 dicembre saranno svolte in orario da permettere ai fedeli di tornare a casa prima del coprifuoco. Inoltre verranno celebrate più messe a Natale per diluire la presenza di fedeli ed evitare assembramenti.

SPORT: Fino al 15 gennaio si potranno disputare solo incontri e gare di “alto livello”. L’attività sportiva e motoria individuale resta permessa, mantenendo la distanza.

CINEMA E TEATRI: Resteranno chiusi per tutte le festività. 

DALLE CATEGORIE

– DA FEDERMODA CONFCOMMERCIO per le attività del settore Moda

http://www.federazionemodaitalia.com/it/iniziative/eventi/dd_58_4755/nuovo-dpcm-pubblicato-in-gazzetta-ufficiale-del-3-dicembre-2020-le-novita-

– DA FIPE CONFCOMMERCIO PER I PUBBLICI ESERCIZI – Scarica qui circolare

 

Facebook