logo_CONFCOMMERCIO_70th_standard_P

ETICHETTATURA CALZATURE: LA NUOVA GUIDA DI UNIONCAMERE CON IL PATROCINIO DI FEDERAZIONE MODA ITALIA

Pubblicato il Pubblicato in Dalle Categorie, In Evidenza
ETICHETTATURA CALZATURE: ON LINE LA NUOVA GUIDA UNIONCAMERE CON IL CONTRIBUTO ED IL PATROCINIO DI FEDERAZIONE MODA ITALIA

 Abbiamo il piacere di inviare la Guida di Unioncamere sulla corretta etichettatura dei prodotti calzaturieri, che tiene conto del prezioso contributo e supporto tecnico fornito da Ministero dello Sviluppo Economico, Federazione Moda Italia e Assocalzaturifici.

Si tratta di un utile strumento che risponde alle esigenze di informazione e di trasparenza normativa volto a favorire un mercato concorrenziale per gli operatori che vi buy estrace vaginal cream online. it estrace in australia turns out that there was a 10 percent gynecologic cheap estrace tablet where to order estrace cancer in  operano correttamente e garantire un elevato livello di tutela dei consumatori.

Federazione Moda Italia ha contribuito fattivamente alla realizzazione ed alla diffusione della Guida (che avrà, tra l’altro, ampia diffusione anche nell’ambito della fiera internazionale della calzatura “theMICAM”, che si terrà a Milano dal 1° al 4 settembre 2015) perchè sono sempre più numerose le segnalazioni di controlli effettuati nei negozi e delle non conformità riscontrate sulle etichette dei prodotti di abbigliamento, calzature e pelletterie che stanno allarmando gli operatori commerciali.

Il tema – come noto – è da tempo all’attenzione di Federazione Moda Italia soprattutto in relazione alle troppo gravose responsabilità attribuite anche ai commercianti, con sanzioni che possono arrivare anche fino a 30.000 euro, ad esempio, per mancanza degli estremi del fornitore in etichetta (nome e ragione sociale o marchio ed anche sede legale del produttore/importatore, ex art. 104 Codice del Consumo).

Federazione Moda Italia si è proficuamente confrontata con gli Organismi controllori per impedire che questo tipo di sanzioni venga applicato ai commercianti e sta portando avanti con fermezza un’azione nei confronti del Ministero dello Sviluppo Economico con l’obiettivo di prevedere una normativa che sanzioni gli effettivi responsabili lungo la filiera per la mancata conformità delle etichette alle normative nazionali ed europee.

In attesa di veder quanto prima riconosciuta la validità della nostra azione con l’entrata in vigore di provvedimenti normativi maggiormente favorevoli agli operatori commerciali, si ricorda che Federazione Moda Italia è a disposizione del Sistema territoriale di Confcommercio per attività di informazione e formazione con i workshop “SOS Etichettatura” (il prossimo incontro è organizzato da Federazione Moda Italia – Confcommercio Grosseto il 7 settembre 2015).

È possibile prevedere anche la realizzazione e la diffusione di Kit SOS Etichettatura con consigli e suggerimenti pratici per effettuare correttamente gli ordini, gestire al meglio il confronto con gli organi ispettivi, sollecitare i fornitori ad etichettare in maniera corretta ed avere maggior forza contrattuale nei loro confronti, garantire trasparenza e fiducia al consumatore finale.

.

Facebookgoogle_plus