fotogruppo_presentazione_festivaldanza_30ott

Festival Internazionale Danza e Coreografia: atteso un cast di stelle

Pubblicato il Pubblicato in Eventi, In Evidenza

Sarà Luciana Savignano la madrina d’eccezione della prima edizione del Festival Internazionale Danza e Coreografia Città di Grosseto 2017, di scena nei giorni 2, 3 e 4 novembre prossimi. Con direzione artistica affidata a Domenico Saracino insieme a Steve La Chance, l’evento vede la coorganizzazione di Ascom Confcommercio Grosseto, Pro Loco di Grosseto, Comune di Grosseto, Teatri di Grosseto, Ccn Centro storico Grosseto, Polo Bianciardi, in collaborazione con Banca Tema.

Accanto alla grande étoile di fama internazionale, il programma vanta molti nomi di spicco nel settore, che saranno impegnati nelle docenze, nella giuria o nel cast artistico, come la direttrice della Scuola di danza del Teatro dell’Opera di Roma Laura Comi, Mario Piazza coreografo internazionale, Gerardo Porcelluzzi docente di danza classica al Teatro dell’Opera di Roma, Francesca Romana Di Maio danzatrice di fama internazionale, Rosanna Brocanello direttrice della compagnia Opus Ballet di Firenze, Giorgia La Chance che si occuperà principalmente dei kids, oltre ai grossetani Giacomo Milli danzatore e coreografo internazionale e Simone Ginanneschi coreografo e direttore della Bounce Factory, cresciuti artisticamente proprio a Grosseto, ne “ La Scuola degli Artisti” di Domenico Saracino.

Momento clou per la città sarà il Gran Gala Internazionale della Danza, un vero e proprio spettacolo con ospiti internazionali che si esibiranno sul palcoscenico del Teatro Moderno sabato 4 novembre alle ore 15,00.  L’evento è aperto al pubblico ed i biglietti sono già in prevendita. Presenterà la serata Carlo Sestini.

Tra i premi ed i riconoscimenti che saranno consegnati, ce ne sarà uno per il “miglior talento emergente” intitolato alla memoria di Francesca Cerati, una giovane talentuosa scomparsa nel marzo scorso. Per celebrare questa iniziativa, arriverà a Grosseto anche l’assessore alla Cultura di Casalmaggiore, la cittadina in provincia di Cremona dove viveva Francesca.

Oltre al concorso, i primi due giorni saranno dedicati al concorso ai laboratori di danza classica, contemporaneo, modern jazz, hip hop, laboratorio coreografico, il tutto sempre con grandi artisti che hanno attratto giovani ballerini dalle scuole di tutta Italia. Come Stephen Delattre che, durante il suo “Choreographic Workshop” selezionerà proprio a Grosseto allievi per gli stage formativi di una settimana presso la sua compagnia. Non mancheranno poi noti manager e talent scout dello spettacolo, come Antonio Desiderio, e ci sarà la possibilità, per gli iscritti, di ottenere borse di studio.

Per la precisione, il concorso si svolgerà al Teatro Moderno il 3 e il 4 novembre, mentre gli stage inizieranno il 2 e avranno luogo presso il Polo Bianciardi, che ha gentilmente messo a disposizione le sale.

Abbiamo lavorato alla realizzazione di un evento eccezionale per la nostra città di Grosseto   – spiega il direttore artistico Domenico Saracino grazie a Steve La Chance per la sua preziosa collaborazione e a tutti quelli che hanno creduto e sostenuto questo progetto, tramite le nostre conoscenze nel settore, siamo riusciti a mettere insieme un cast artistico di assoluto livello”.

fotogruppo_presentazione_festivaldanza_30ottRiprendendo le parole del nostro presidente nazionale Carlo Sangalli, la cultura è il carburante del turismo italiano – commenta Carla Palmieri, presidente di Confcommercio Grosseto -; cultura, turismo e commercio sono dimensioni dello stesso oggetto, ovvero il futuro competitivo del Paese. Condividendo questa visione, la nostra associazione è al fianco delle iniziative culturali ed artistiche di maggiore spessore al fine di valorizzare e promuovere il territorio. Pertanto abbiamo sposato da subito questo progetto dedicato alla grande danza”.

Presso il Teatro Moderno, infatti, sarà allestito un punto informativo turistico a cura della Pro Loco di Grosseto, che ha contribuito fattivamente all’organizzazione.

Ogni occasione è buona per promuovere il nostro territorio – spiega Umberto Carini, presidente della Pro Loco di Grosseto – Chi arriverà nel capoluogo per la danza, avrà modo di conoscere l’offerta culturale e turistica di questa città e della Maremma, e magari gli verrà anche la voglia di ritornarci in vacanza. Crediamo che la qualità dell’accoglienza sia determinante per lo sviluppo del settore turistico”.

Il Ccn (Centro Commerciale Naturale) Grosseto, invece, come spiegato dal coordinatore Vincenzo De Sapio, pubblicizzerà l’evento attraverso le vetrine dei negozi, che esporranno locandine dedicate al 1° Festival Danza e Coreografia, e con totem promozionali nel centro storico.

Una delle caratteristiche della danza – commenta Chiara Veltroni, assessore alle Politiche Giovanili – è la grande disciplina, il rigore che la sua pratica necessita. La danza richiede massima dedizione ed è un valore importante da trasmettere, soprattutto ai più giovani. In un momento di disattenzione nei confronti della cultura e dell’arte questo progetto incarna la mission di questa Amministrazione: dare ai nostri giovani l’opportunità di crescere, di confrontarsi con realtà più grandi, farli incontrare con i professionisti del settore che possano formarli dandogli l’occasione di esprimere il loro talento”.

Non solo un grande evento ma un momento da vivere con entusiasmo per tutti – ha dichiarato Valter Vincio, Presidente di Banca Tema –  E’ un’occasione di crescita culturale e del territorio e quindi Banca Tema non poteva che condividere questa iniziativa e accoglierla in città.”

Per informazioni sui workshop e per acquistare i biglietti per assistere al Gran Gala Internazionale della Danza  del 4 novembre contattare il numero 3495554175 o inviare una mail a festivaldanzagrosseto@gmail.com.

 

 

 

 

 

Facebookgoogle_plus