foto_conferenza_eventi

In arrivo tante nuove iniziative nel cuore di Grosseto con “Il Centro del Natale”

Pubblicato il Pubblicato in Eventi, In Evidenza

foto_conferenza_eventi#Insiemefunziona è lo slogan che, recentemente, ha lanciato la Confcommercio Grosseto per sostenere tutte quelle iniziative che, in queste ultime settimane, sono sorte spontaneamente dalla voglia di collaborazione tra gli operatori economici della città. E sotto lo stesso segno dell’unione, ritenuto come la vera carta vincente per l’associazione al fine di raggiungere tutti gli obiettivi più ambiziosi, nasce “Il Centro del Natale”, una programmazione di eventi che si susseguiranno per il mese di dicembre e nei primi giorni di gennaio, fino all’Epifania, nel centro storico di Grosseto.

L’iniziativa vede infatti la collaborazione tra la Confcommercio, il CCN Centro commerciale naturale del centro storico, la Diocesi di Grosseto, la Pro Loco di Grosseto e Confguide Confcommercio Grosseto, con il patrocinio del Comune capoluogo ed il prezioso contributo di Domenico Saracino e la sua Scuola degli Artisti, e di Gloria Mazzi, con il Liceo Musicale “Polo Bianciardi”.

Il programma è ricco ed ha un taglio volutamente culturale, alla scoperta di ogni tesoro o suggestione dell’abitato all’interno delle Mura, animato da visite guidate e presepi artistici, e non mancheranno sorprese all’insegna delle arti della danza e della musica.

Il Natale è al ‘Centro’ nella nostra iniziativa – spiegano Carla Palmieri e Gabriella Orlando, presidente e direttore di Ascom Confcommercio Grosseto – non solo per identificare il luogo di svolgimento delle iniziative, cioè il cuore della città, ma è anche un modo per richiamare il valore etico e morale di questo momento di festa. Siamo chiamati ad una riflessione che superi il mero consumismo legato al Natale e che vada verso il riconoscimento del senso di appartenenza alla nostra comunità, che significa dare la giusta importanza alla solidarietà verso i più deboli e alle relazioni sociali che ci legano al nostro territorio”.   dsc07465

In questo contesto, si inserisce la partnership con la Diocesi di Grosseto, avviata nel corso del 2016.

Ringrazio Ascom Confcommercio – dice il vescovo Rodolfo – per aver messo in rete una serie di realtà e di iniziative che, nel periodo delle festività natalizie, connotano il centro storico di Grosseto. La mia gratitudine va, soprattutto, per aver desiderato coinvolgere la Diocesi e nell’aver voluto dare un risalto particolare al presepe. Non si tratta solo di una bella tradizione, ma prima di tutto di un bisogno del cuore. Come san Francesco quando lo inventò nel 1200, così anche noi oggi facciamo il presepe per vedere con gli occhi della carne ‘l’umiltà di Dio’. E’ un vedere che deve spingerci a saperci accorgere di nuovo di quel che accade dentro di noi, attorno a noi, in mezzo a noi. Il presepe ci dice che non siamo isole, ma persone in relazione: con l’Assoluto e con gli altri. Tutti insieme convergiamo verso quel Bambino dato a noi come un figlio. Ecco perché è importante affinare lo sguardo, sapere vedere oltre le apparenze, scendere al cuore delle relazioni, degli incontri, delle vicende umane, piccole o grandi, vicine o lontane da noi. E’ con questo spirito che la Diocesi aderisce a questa iniziativa”.

Tutti i presepi, realizzati nelle Chiese e negli spazi della Diocesi, così come quelli allestiti dai commercianti, sempre all’interno del centro storico, sono stati indicati nell’apposita mappa inserita nel volantino pieghevole realizzato da Ascom, presentato in conferenza stampa e che sarà divulgato in settimana in città.

Anche i volontari della Pro Loco, insieme a quelli della Misericordia, hanno realizzato un allestimento dal titolo “Il miracolo del Presepe” da non perdere, che si potrà visitare nella piccola e suggestiva chiesa di piazza Martiri d’Istia.

carini-e-damico

Il presepe simbolo di ‘rinascita’ diventa un messaggio di speranza – spiega Umberto Carini, presidente della Pro Loco di Grosseto – per la pronta rinascita dei paesi e delle popolazioni recentemente colpite dal terremoto. Per questo, nell’allestimento del nostro presepe abbiamo voluto inserire la cattedrale di San Benedetto di Norcia e la Torre civica di Amatrice, ricostruite fedelmente in carta pesta da Giampiero D’Amico, appassionato di modelli e miniature, nonché custode del Museo di Arte Sacra di Certaldo. Contestualmente, abbiamo dato il via ad una raccolta fondi in favore delle popolazioni terremotate. Provvederemo poi, insieme ai volontari della Misericordia, a consegnare personalmente sia le donazioni che i bellissimi plastici dei palazzi storici alle città di Norcia e di Amatrice”.

Poi, come spiegato da Vincenzo De Sapio, coordinatore del CCN, a rendere l’atmosfera ancor più magica, quest’anno nel cuore di Grosseto è arrivata la filodiffusione, ovvero la musica che accompagna le passeggiate pomeridiane dei grossetani in Corso Carducci, via Ricasoli, via San Martino e via Manin. Si tratta di un’iniziativa voluta dal Centro commerciale naturale, presieduto da Giampaolo Baldi, coordinata da De Sapio, e totalmente a carico dei commercianti del centro storico.

Tra le iniziative più attese, si segnala la visita guidata, in programma il pomeriggio del 16 dicembre, dedicata anche ai più piccoli, sul tema “Le radici del Cristianesimo in Maremma”. Inoltre si potrà fare richiesta di partecipare ad una straordinaria visita in notturna, come spiegato dalla presidente di Confguide Confcommercio Grosseto Fabiola Favilli, alla scoperta delle vie nascoste della Grosseto sotterranea, che sarà organizzata in collaborazione con la Pro Loco.

Non mancheranno le sorprese, come quelle nate da altre collaborazioni, tra Confcommercio e Domenico Saracino con La Scuola degli Artisti, così come con Gloria Mazzi, alla guida dei ragazzi del Liceo Musicale cittadino, i quali, rispettivamente il venerdì 16 dicembre e la domenica 18 dicembre, offriranno ai grossetani dei veri e propri spettacoli a cielo aperto che animeranno, all’improvviso, il centro storico.

Tutte queste iniziative si sommano alle già numerose presentate dal Comune di Grosseto.

Un programma così ricco e variegato è un primo importante passo verso quel che dev’essere l’offerta commerciale di una città che ha l’onere e l’onore d’incarnare il capoluogo di un’intera provincia – commenta l’assessore al Commercio Riccardo Ginanneschi – Siamo molto soddisfatti del lavoro di squadra che è stato fatto per giungere a questo risultato. Il centro storico è l’anima della nostra città. Un’anima che vogliamo preservare e valorizzare“.

copertina_volantinoIL PROGRAMMA dell’evento “IL CENTRO DEL NATALE” A GROSSETO.

Si potranno visitare i presepi nel centro storico, fino all’Epifania, qui allestiti:

Piazza Duomo: Cattedrale di San Lorenzo, presepe del grande albero di Natale di Piazza Duomo, libreria Paoline.

Piazza Dante: Negozio Swarovski, negozio Max & Co, negozio Desigual.

Corso Carducci: Palazzo Vescovile della Diocesi di Grosseto, Banca Tema Credito Cooperativo, Libreria Mondadori.

Piazza San Francesco: Chiesa di San Francesco.

Piazza Martiri d’Istia: Chiesa della Misericordia (apertura per visite dal giovedì alla domenica ore 16.30/19.00).

Via San Martino: Negozio Coin, Ottica Baldi.

Il programma delle iniziative:

Filodiffusione realizzata alle attività del centro storico, coordinata dal Centro Commerciale Naturale in Corso Carducci – Via Manin – Via Ricasoli – Via San Martino.

VENERDI’ 16 DICEMBRE

– ore 16:00 visita guidata Confguide Confcommercio Grosseto per piccoli e grandi “Le radici del Cristianesimo in Maremma” – costo € 5,00. Per info e prenotazioni, Fabiola Favilli, presidente Confguide Grosseto 338/5623163.

– ore 17:30 Corso Carducci, flash mob Liceo Musicale Polo Bianciardi.

DOMENICA 18 DICEMBRE

– ore 15:30 in Cattedrale il Vescovo benedice i Bambinelli dei presepi.

– ore 17:30 Piazza San Michele, flash mob La Scuola degli Artisti di Domenico Saracino.

– ore 18:00 via San Martino, flash mob La Scuola degli Artisti di Domenico Saracino.

– ore 18:30 Piazza Duomo, flash mob La Scuola degli Artisti di Domenico Saracino.

MERCOLEDI’ 21 DICEMBRE

– ore 16:00 Palazzo Vescovile, “I the di Toscanaoggi”. Fr. Paolo Fantaccini “E’ Natale! Il presepe con gli occhi di San Francesco” (fino ad esaurimento dei posti disponibili).

DOMENICA 25 DICEMBRE

– ore 11:00 Cattedrale, Messa solenne. Al termine il Vescovo sul sagrato farà gli auguri alla città; in piazza Duomo arriva Babbo Natale.

GIOVEDI’ 5 GENNAIO

– ore 15:00 in Piazza Dante arriva la Befana a cura del Comitato per la Vita Onlus. I bambini della parrocchia di Roselle allestiranno una sacra rappresentazione sul sagrato della Cattedrale.

Facebookgoogle_plus