Fiva1

In vista della Bolkestein, Fiva Confcommercio al fianco degli ambulanti

Pubblicato il Pubblicato in Dalle Categorie, In Evidenza

“Commercio ambulante e Bolkestein, la nuova disciplina del settore, le scadenze per le riassegnazioni e le questioni organizzative” sono gli importantissimi temi che sono stati al centro del convegno organizzato da Ascom Confcommercio Grosseto e Fiva, Federazione Italiana Venditori Ambulanti. Alla base dell’incontro, la normativa europea che determinerà la fine, dal 2017, del rinnovo automatico delle concessioni del suolo pubblico per lo svolgimento delle attività commerciali ambulanti e l’indizione di un apposito bando.

A differenza dei balneari, per gli ambulanti la soluzione è stata trovata, ma porta con sé passaggi burocratici per molti versi complessi, per cui tutti gli operatori del settore sono stati invitati da Ascom ad attivarsi in largo anticipo rispetto alla scadenza naturale delle loro concessioni.

Sarà necessario provvedere alla predisposizione di tutta una serie di documenti richiesti – ha avvertito il presidente di Ascom Confcommercio Grosseto – bisognerà attestare di possedere dei requisiti predeterminati, non solo a livello contributivo, per cui abbiamo ritenuto importantissimo organizzare con la massima tempestività questo convegno, chiamando in causa in primis gli imprenditori per informarli sulle novità e per agevolarvi nell’assegnazione dei posteggi. E poi ci siamo rivolti anche ai rappresentanti dei Comuni per iniziare a lavorare insieme in vista dell’entrata in vigore della Bolkestein e per cercare di prevenire eventuali problematiche future”.

I lavori della giornata, infatti, sono stati divisi in due momenti. La mattina nei locali associativi di via Tevere, Ascom Confcommercio Grosseto, insieme al segretario nazionale di Fiva Armando Zelli ed al presidente provinciale Fiva Agostino Ottaviani, ha incontrato i tecnici dei comuni del territorio.
Abbiamo voluto confrontarci con le amministrazioni – ha chiarito Agostino Ottaviani, presidente di Fiva Grosseto – sulle procedure, sulle azioni di sostegno nella redazione delle planimetrie e nell’individuazione di nuovi posteggi, proponendoci anche come supporto tecnico. Noi ci siamo messi a disposizione”.

Nel pomeriggio, invece, alla presenza di Zelli, del presidente nazionale Fiva Domenico Errico e del presidente regionale Fiva Attilio Camposano, sono stati ospitati da Ascom presso l’oratorio del Cottolengo i commercianti ambulanti maremmani, a cui è dedicato uno sportello ad hoc presso la Confcommercio.

E’ già operativo nei nostri uffici di via della Pace – ha annunciato loro Gabriella Orlando, direttore di Confcommercio Grosseto – un servizio di consulenza specifico, su appuntamento, per la gestione delle pratiche Bolkestein, che sarà del tutto gratuito per i nostri associati. Siamo in grado di garantire assistenza nella verifica delle singole posizioni e nella predisposizione dei documenti. Uno sforzo che abbiamo voluto fare per questa categoria così importante per il nostro tessuto imprenditoriale”.

In provincia di Grosseto il settore del commercio ambulante (tra alimentare e non) conta quasi 700 operatori iscritti nei registri camerali, mentre numerosi sono i mercati settimanali che si svolgono nei Comuni della provincia, oltre alle varie manifestazioni e fiere, che saranno interessati dalla Bolkestein.

Stiamo facendo il giro d’Italia per spiegare le nuove regole che entreranno in vigore dal 2017, che non vi faranno perdere il posteggio – hanno assicurato agli imprenditori grossetani segretario e presidente nazionale Fiva Armando Zelli e Domenico Erricograzie all’intesa raggiunta e al lavoro fatto con le associazioni di categoria, tra cui la nostra, l’Anci e le Regioni, in particolare la Regione Toscana”.

In occasione dell’incontro, inoltre, è stata presentata la nuova convenzione Peugeot riservata agli associati Fiva Confcommercio che consentirà una scontistica molto vantaggiosa per l’acquisto di veicoli commerciali.

Facebookgoogle_plus