banca

Nuove modalità per la presentazione del modello F24

Pubblicato il Pubblicato in Fiscale, In Evidenza

Dal 1° di ottobre 2014 scattano importanti novità nei pagamenti con F24 .

L’obbligo di presentazione telematica si estende anche ai soggetti non titolari di partita IVA in caso di versamenti superiori ai mille euro, tranne poche eccezioni. Per modelli a saldo zero o con compensazione del credito IVA, è previsto l’ulteriore vincolo di presentazione telematica utilizzando i canali dell’Agenzia delle entrate (Entratel o Fiscoline) o intermediario abilitato.

Solo in alcuni casi si potrà ancora usare il modello cartaceo: i contribuenti (ad eccezione dei titolari di partita Iva)  potranno continuare a utilizzare l’F24 cartaceo per il versamento di somme pari o inferiori a mille euro, a patto che non ci siano crediti in compensazione, oppure per i versamenti tramite modelli precompilati (ad es. da parte di Comuni per pagamenti di Imu, Tasi e Tari) anche se superiori ai mille euro. Sono previste ulteriori deroghe.

Per i non titolari di partita IVA che effettuano versamenti rateali le nuove disposizioni entreranno in vigore solo dal 1° gennaio 2015.

scarica il PROSPETTO RIEPILOGATIVO F24

Facebookgoogle_plus