contributo-a-fondo-perduto-1030x579-800x500_c

Nuovi contributi a fondo perduto per la filiera della ristorazione

Pubblicato il Pubblicato in Crediti e Bandi Agevolati, In Evidenza

E’ stato emanato dalla Regione Toscana l’atteso bando “ contributi a fondo perduto per la filiera della ristorazione”. L’importo spettante a ciascun beneficiario sarà di 2.500 €. Il bando aprirà il 4 maggio, e le domande sono presentabili fino al 18 maggio.

Questi i requisiti:

1) il calo del fatturato del 30% dal 2020 al 2019 con le fattispecie indicate sotto;

2) codice ATECO prevalente per la sede di cui all’elenco sotto; 

3) DURC regolare o regolarizzabile in tempo utile.

Per informazioni e per prenotare la presentazione della domanda scrivere a finanza.agevolata@confcommerciogrosseto.it.

Per gli associati che già si avvalgono del nostro servizio di Contabilità, specifichiamo che stiamo già verificando il rispetto dei requisiti di ammissibilità e se è possibile presentare per voi la domanda, e pertanto non è necessario che ci contattiate.

Seguono le specifiche

Indicazioni per calcolo di fatturato 
I richiedenti possono presentare istanza di accesso al contributo solo a condizione che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi, dal 1 gennaio 2020 al 31 dicembre 2020, sia inferiore di almeno il 30,00% rispetto all’ammontare del fatturato e dei corrispettivi realizzato/i nel periodo dal 1 gennaio 2019 al 31 dicembre 2019.

Ai fini della determinazione del fatturato e dei corrispettivi di cui sopra si deve considerare il totale del fatturato e dei corrispettivi relativi alle unità operative localizzate in Toscana con codice attività prevalente appartenente ad uno dei settori economici indicati al paragrafo 2.1.

Ai fini del suddetto calcolo non vanno considerati i ricavi derivanti da cessione di beni strumentali.

Per le imprese che si sono costituite nel corso del 2019, la verifica del suddetto calo di fatturato/corrispettivi si effettua confrontando i mesi di operatività nel 2019 con gli stessi mesi nel 2020; per le imprese che, invece, si sono costituite nel corso del 2020, non è richiesto il requisito del calo del fatturato/corrispettivi ma il contributo spettante verrà riproporzionato rispetto agli effettivi mesi di operatività nel periodo di osservazione 1 gennaio 2020-31 dicembre 2020.

In entrambi i casi, qualora l’attività non sia iniziata in coincidenza con l’inizio del mese, il mese sarà computato per intero, se la data di inizio cade tra l’1 ed il 15, mentre non sarà computato se l’attività è iniziata dal giorno 16 in poi.

Pertanto non saranno ammessi a beneficiare del contributo le imprese ed i professionisti che abbiano iniziato l’attività a decorrere dal 16 dicembre 2020. Inoltre le imprese la cui operatività è iniziata dal 16 dicembre 2019 al 31 dicembre 2019 (che quindi non hanno un fatturato 2019 da confrontare con l’analogo fatturato 2020), il contributo spetterà per l’intero importo di Euro 2.500,00. Infine, le imprese nate nel 2020 a seguito di un’operazione di conferimento d’azienda o di cessione di azienda, non sono assimilate a nuove imprese e, quindi, si confronterà il fatturato/corrispettivi del 2020 con quello del 2019 delle imprese preesistenti.

 

Codici ATECO ammissibili:

56 – Attività dei servizi di ristorazione
• 46.31.10 – Commercio all’ingrosso di frutta e ortaggi freschi
• 46.31.20 – Commercio all’ingrosso di frutta e ortaggi conservati
• 46.32.10 – Commercio all’ingrosso di carne fresca, congelata e surgelata
• 46.32.20 – Commercio all’ingrosso di prodotti di salumeria
• 46.33.10 – Commercio all’ingrosso di prodotti lattiero-caseari e di uova
• 46.33.20 – Commercio all’ingrosso di oli e grassi alimentari di origine vegetale o animale
• 46.34.10 – Commercio all’ingrosso di bevande alcoliche
• 46.34.20 – Commercio all’ingrosso di bevande non alcoliche
• 46.35.00 – Commercio all’ingrosso di prodotti del tabacco

46.36.00 – Commercio all’ingrosso di zucchero, cioccolato, dolciumi e prodotti da forno

• 46.37.01 – Commercio all’ingrosso di caffè
• 46.37.02 – Commercio all’ingrosso di tè, cacao e spezie
• 46.38.10 – Commercio all’ingrosso di prodotti della pesca freschi
• 46.38.20 – Commercio all’ingrosso di prodotti della pesca congelati, surgelati, conservati, secchi
• 46.38.30 – Commercio all’ingrosso di pasti e piatti pronti
• 46.38.90 – Commercio all’ingrosso di altri prodotti alimentari
• 46.39.10 – Commercio all’ingrosso non specializzato di prodotti surgelati
• 46.39.20 – Commercio all’ingrosso non specializzato di altri prodotti alimentari, bevande e tabacco
• 46.17.01 – Agenti e rappresentanti di prodotti ortofrutticoli freschi, congelati e surgelati
• 46.17.07 – Agenti e rappresentanti di altri prodotti alimentari (incluse le uova e gli alimenti per gli animali domestici); tabacco.

 

Facebook