a8

Piazze d’Europa fa “centro”: folla anche dentro le Mura grazie alle iniziative collaterali

Pubblicato il Pubblicato in Eventi, In Evidenza

inaugurazione_cNel bilancio degli organizzatori, anticipate le strategie per il futuro. Palmieri ed Orlando: “Prepariamoci con nuove idee all’apertura del nuovo grande centro commerciale”

Si è conclusa la IX edizione di Piazze d’Europa ed è tempo di bilanci per gli organizzatori.

“Abbiamo centrato il nostro obiettivo – commentano presidente e direttore di Ascom Confcommercio Grosseto Carla Palmieri e Gabriella Orlando – Abbiamo reso la città un polo di attrazione per migliaia di persone in un fine settimana qualsiasi, in un periodo di bassa stagione. E soprattutto siamo riusciti a portare tantissima gente dentro il centro storico sia sabato che domenica. Un’operazione, questa, che intendiamo ripetere al più presto, con nuove idee, nuove iniziative, mettendo in campo tutte le forze, con la collaborazione tra pubblico e privato, così come abbiamo fatto per Piazze d’Europa, perché ci attende un periodo certo non facile. A pochi giorni dall’apertura del nuovo grande centro commerciale del Commendone e in vista del Natale, inteso come il periodo più importante per chiudere l’annata di lavoro, dobbiamo essere pronti a difendere il nostro Centro commerciale naturale e tutte le attività di vicinato, puntando sull’importanza della loro funzione sociale e sulla valorizzazione dei prodotti di qualità. Dobbiamo trovare soluzioni condivise affinché il nostro bellissimo centro storico rimanga il ‘fulcro’ della vita dei cittadini, il luogo di incontro, di passeggio, di divertimento e di cultura. Ringraziamo il comune di Grosseto, la Diocesi di Grosseto, la Società Filarmonica Città di Grosseto, il nostro sindacato Federcarni Confcommercio, la giornalista Rita Martini ed Andrea Terranzani di Quanto basta per diventare chef, la scuola Bulli e Pupe di Katia Remati e gli animatori che hanno fatto ballare e divertire i più piccoli, insomma tutti coloro che hanno reso indimenticabile la nona edizione di Piazze d’Europa”.piazza_domenica1

Spiega il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna: “Il successo di Piazze d’Europa – perché di successo si può solo parlare-, si racconta anzitutto nell’elevato numero di persone che è riuscita a chiamare a Grosseto, nel cuore della città. Dai residenti che hanno colto l’occasione di una passeggiata diversa, ai bambini che hanno potuto respirare un pomeriggio alternativo, a quanti da tutto il territorio provinciale hanno pensato di fare un giro a Grosseto per gustare i piatti di Paesi diversi e curiosare tra le bancarelle. Quale che sia il motivo, una cosa è certa: anche il fine settimana appena trascorso è stato all’insegna di una città viva e vivace. Capace di accogliere e far divertire, capace di aggregare e offrire nuove occasioni di intrattenimento e svago per trascorrere qualche ora in serenità, in famiglia e con gli amici. Per visitare Grosseto e le vie del centro e per farle conoscere anche a chi, venendo da luoghi lontani, avrà potuto apprezzare il nostro paesaggio, la natura, la storia e quanto di bello Grosseto e la Maremma possono offrire”.

carla5Carla Palmieri e Gabriella Orlando, infine, plaudono ad Andrea Laganga, presidente di Federcarni Confcommercio Grosseto e all’intero gruppo dei “Macellai di Maremma”, autori e protagonisti del riuscitissimo show cooking che ha affollato piazza Duomo domenica scorsa.

“I cittadini sono già alla ricerca delle macellerie aderenti al gruppo per fare i loro acquisti – affermano con entusiasmo presidente e direttore di Confcommercio – Questo importantissimo progetto, volto al rilancio della figura del macellaio di fiducia a garanzia di qualità del prodotto, si meritava un grande lancio, e così è stato. In fondo, ci è bastato mostrare al pubblico la bravura, la competenza, la voglia di emergere e l’energia dei nostri macellai…”.

dsc07223piazzeeuropa_large1dsc07204dsc07265

Facebookgoogle_plus