img_3982

“Piazze d’Europa” porta nel centro le “Piazze di Maremma”

Pubblicato il Pubblicato in Eventi, In Evidenza

img_3982“Piazze d’Europa” si arricchisce delle “Piazze di Maremma” in quella che sarà la decima edizione del grande mercato internazionale per la città di Grosseto, di scena nel prossimo week end, da venerdì 20 a domenica 22 ottobre.

E così, mentre l’area intorno alle Mura Medicee ospiterà circa 160 stand con le tipicità enogastronomiche ed artigianali di oltre venti Nazioni, l’interno del centro storico sarà dedicato alle eccellenze del territorio maremmano.

L’evento porta come sempre la firma di Ascom Confcommercio Grosseto, Fiva (Federazione italiana venditori ambulanti) ed Ueca (Unione europea del commercio ambulante), con la coorganizzazione del Comune di Grosseto e con il patrocinio di “Vetrina Toscana”, l’importante programma intersettoriale per lo sviluppo innovativo di collaborazioni di filiera tra la rete regionale dei pubblici esercizi e le produzioni agroalimentari ed artigianali tipiche toscane, con finalità di qualificazione dei ristoranti, promozione dell’educazione alimentare e valorizzazione dei territori e delle tradizioni toscane.

Per le “Piazze di Maremma”, collaborano con il sistema associativo Ascom e con l’Amministrazione tanti altri preziosi partner, dal Ccn Centro Storico alla Pro Loco di Grosseto, senza dimenticare il fondamentale contributo dell’Ais Associazione Italiana Sommelier, con il responsabile della delegazione di Grosseto Antonio Stelli, la giornalista Rita Martini, la libreria Mondadori di Grosseto e la Filarmonica Città di Grosseto con la presidente Valentina Corsetti.

Continuo e tenace è il nostro impegno nel trasformare, anno dopo anno, questo amatissimo evento dedicato alle specialità internazionali in una manifestazione che rappresenti al meglio anche il nostro territorio di fronte a migliaia di visitatori – spiegano Carla Palmieri e Gabriella Orlando, presidente e direttore di Confcommercio – Lo faremo nel centro storico, coinvolgendo i negozianti, presentando le ricette tipiche maremmane e le nostre produzioni di vera eccellenza”.

Si inizierà nella giornata di sabato, quando, la giornalista Rita Martini animerà “Una piazza x una ricetta… e x un vino”. Si tratta di un percorso itinerante, alla scoperta dei piatti tradizionali della Maremma, rivisitati in chiave gourmet da alcuni tra i più rinomati chef del territorio.

Nei gazebo dislocati nel centro, si vedranno all’opera Danilo Speroni impegnato nella sua “Acquacotta”, Paolo Santi, presidente dell’Associazione Cuochi provinciale, nei “Tortelli al ragù” e Matteo Donati nella “Pappa al pomodoro”

Sarà presente, in ogni appuntamento, Antonio Stelli, delegato Ais Grosseto, per l’abbinamento dei vini od ogni piatto preparato.

Si proseguirà domenica, quando scenderanno in campo alcune delle rappresentanze del gusto del mondo associativo Confcommercio, ovvero gli straordinari macellai del gruppo Federcarni e i pianificatori Assipan, che si esibiranno in “Ciccia e pane… in piazza”, un divertente cooking show condotto sempre dalla straordinaria Rita Martini, con degustazione finale, in Piazza Baccarini con inizio intorno alle ore 15.30. Il vino sarà offerto dall’azienda Provveditore.

Sempre nel pomeriggio, il più pregiato “nettare di bacco” ambasciatore della Maremma nel mondo, tornerà di scena, nei gazebo del centro storico, con l’ “Aperivino… in piazza”, iniziativa imperdibile con degustazioni gratuite a cura della delegazione Ais di Grosseto, sempre guidata da Stelli, in collaborazione con i consorzi Doc Maremma Toscana, Docg Morellino di Scansano, Docg Montecucco e Strada del Vino e dei Sapori Monteregio di Massa Marittima.

A condurre gli “spettatori” dal mercato internazionale verso l’interno delle Mura, alla scoperta dei percorsi enogastronomici dedicati alla Maremma, con partenza da Porta Vecchia, ci penserà, durante il week end, l’ambasciatrice della musica popolare, ovvero la Filarmonica Città di Grosseto.

Non finisce qui. Perché nella due giorni, “Piazze di Maremma” porterà, negli stand di piazza Dante, altre produzioni di grande qualità, tra vino, olio e biscotti. E sotto alla statua di “Canapone” si potranno trovare, per la prima volta, nonché “a grande richiesta”, anche i prodotti per celiaci.

Quella di questo anno, sarà una “dichiarazione d’amore” verso la cucina del territorio. Gli organizzatori, per esprimere questo concetto, distribuiranno nei negozi del centro le ricette tipiche maremmane, tra cui quelle che realizzeranno gli chef nei vari appuntamenti.

I cittadini ed i visitatori non solo potranno richiederle agli esercenti, gratuitamente, per fare una raccolta, ma sarà indetto un concorso. Le prime cinque persone che consegneranno a Rita Martini, nella giornata di domenica, allo stand di piazza Baccarini, dalle ore 15.30, le dieci ricette diverse del “menù maremmano”, riceveranno un libro di ricette gentilmente offerto dalla libreria Mondadori di Grosseto.

Tutte queste, sono le sorprese “svelate” dagli organizzatori. Il programma completo di Piazze di Maremma, sarà infatti divulgato nei dettagli solo nei prossimi giorni dalla Confcommercio, che ci tiene a ricordare la collaborazione con la Settimana della Bellezza della Diocesi di Grosseto, che si svolgerà nelle stesse date e che coinvolgerà i negozianti associati nella mostra ospitata, per l’occasione, nelle vetrine del centro.

Intanto, in città è già “febbre” di Piazze d’Europa, considerato, a pieno titolo, l’evento più amato della città!

Sono anni che il format funziona e viene sempre migliorato – commenta l’assessore comunale al Commercio e allo Sviluppo Economico Riccardo Ginanneschi – Ed è uno dei format che mette tutti d’accordo: Piazze d’Europa piace all’Amministrazione comunale perché è in linea con gli intenti di destagionalizzazione del turismo e di rivitalizzazione del centro storico, piace ai cittadini perché il fine settimana possono sperimentare qualcosa di diverso, piace ai commercianti perché possono contare su un maggior numero di presenze e sulla promozione del territorio su cui operano. Continuiamo così. Grazie agli organizzatori che si danno da fare per migliorare la manifestazione, sempre in collaborazione con il Comune”.

Eric Barbieri, vicepresidente Fiva Confcommercio Grosseto, spiega che quella del capoluogo maremmano è una delle ultime tappe dell’anno, nonché una delle più ambite dagli operatori internazionali.

Giriamo l’Italia con circa 30 date – precisa Barbieri – riscuotendo sempre tanto successo di pubblico. Il mercato internazionale è infatti un fiore all’occhiello del nostro circuito, perché rappresenta un momento di evasione, di socialità alla scoperta di sapori e tradizioni diverse, ed anche perché si caratterizza per la qualità dei prodotti presentati, come succedeva una volta anche nei mercati rionali”.

Concludono i vertici di Ascom: “Il nostro ringraziamento va a tutti i nostri partner, sempre più numerosi, in quella che sarà una vera ‘festa’ per la città”.

Facebookgoogle_plus