pranzosano

Pranzo sano: Confcommercio sposa il progetto a costo zero destinato a bar e ristoranti

Pubblicato il Pubblicato in Dalle Categorie, In Evidenza

“Pranzo sano fuori casa” è un’iniziativa interessante rivolta ai bar e alle attività di ristorazione che garantiscono la stagionalità, la tipicità e la filiera corta nei menù proposti, in particolare, all’ora di pranzo, quelli “veloci” per le pause di lavoro o per i turisti di passaggio.
A sposare questo salutare progetto “di rete” è l’Ascom Confcommercio di Grosseto che invita gli operatori del settore ad aderire a costo zero, recandosi in associazione presso la sede in via della Pace 154 per avere maggiori informazioni, o contattando il numero 0564-470111.

L’iniziativa che nasce in seno alla Regione Toscana è volta a promuovere un’alimentazione corretta, attraverso un’azione di sensibilizzazione di chi somministra e della clientela, aumentando la possibilità per chi mangia fuori casa di consumare un pasto bilanciato, vario, gustoso e sicuro.
Crediamo che questa sia un’opportunità da cogliere al volo – spiegano dall’Ascom Confcommercio – anche perché i locali aderenti saranno contraddistinti da un’apposita vetrofania a garanzia di qualità per rispondere ad una domanda in continua crescita. In questi ultimi anni è infatti aumentata, tra la gente, e per fortuna, la consapevolezza sulle scelte alimentari, nell’ottica non solo del gusto, ma anche della prevenzione del benessere fisico”.

Tra gli impegni richiesti alle attività per aderire al progetto ci sono, tra gli altri, questi aspetti: garantire la presenza di frutta e verdura rispettando il criterio della stagionalità, utilizzare preferibilmente produzioni locali, dare la possibilità di consumare l’acqua dell’acquedotto, utilizzare ricette semplici, preferendo piatti locali e tradizionali, preparare piatti privi di condimenti, mettendo a disposizione dei clienti sale iodato e olio extra-vergine di oliva, fornire pane di tipo toscano non salato, meglio se integrale o semintegrale, preferire l’utilizzo di prodotti freschi. Inserire fra i dessert dolci da forno semplici, senza farcitura, gelati e sorbetti. Inoltre viene consentito l’uso di pane, panini, schiacciate ecc. surgelati o congelati o conservati in atmosfera modificata, a condizione che non contengano grassi di origine animale o grassi idrogenati e/o simili e additivi.

Da segnalare inoltre che i punti aderenti alla rete “Pranzo sano fuori casa” saranno geolocalizzati per permettere ai clienti di trovarli agevolmente, tramite l’apposita applicazione.

 

Facebookgoogle_plus