SOS IMPRESA – Richiesta Assistenza

banner-email-sos-impresa-confcommercio-grosseto

DL 17 MARZO 2020 “CURA ITALIA”


Compila il form indicando i provvedimenti
che ritieni utili per le tue necessità.





Ragione Sociale/Nome Attività*

Attività Esercitata/Categoria Merceologica*

Telefono*

Indirizzo email*


PENSI DI USUFRUIRE DI QUESTI PROVVEDIMENTI PER LA TUE NECESSITA'?

1) AMMORTIZZATORI SOCIALI
I datori di lavoro che sospendono o riducono l’attività lavorativa possono richiedere il trattamento ordinario di integrazione salariale (CIGO) o di accesso all’assegno ordinario (FIS) per un periodo massimo di nove settimane. L’assegno ordinario del FIS è esteso ai datori di lavoro con più di 5 dipendenti con possibilità di pagamento diretto.
Per le aziende che hanno già in corso un trattamento di integrazione salariale straordinario, è prevista la possibilità di presentare domanda di trattamento ordinario.
Per le aziende iscritte al FIS che hanno già in corso un assegno di solidarietà, è prevista la possibilità di presentare domanda di assegno ordinario.
È previsto trattamento CIGD fino a nove settimane per i datori di lavoro che occupano da 1 a 5 dipendenti e per le imprese commerciali e agenzie di viaggi con più di 50 dipendenti. Sono esclusi i datori di lavoro domestico.
 NO SI

----------------------------------------

2) SOSTEGNO A LAVORATORI DIPENDENTI E AUTONOMI
I lavoratori dipendenti e autonomi con figli fino a 12 anni, possono usufruire di un congedo di 15 giorni con indennità pari al 50% della retribuzione. E’ riconosciuto ad uno solo dei genitori per nucleo familiare. In alternativa bonus di € 600 per servizi di baby sitting.
Possibilità di incrementare fino ad ulteriori dodici giornate (15 in totale) il numero dei giorni di permesso mensile retribuito per le mensilità di marzo e aprile 2020 per legge 104.
È riconosciuta un’indennità pari a 600 euro per il mese di marzo in favore dei liberi professionisti titolari di partita IVA, lavoratori autonomi iscritti AGO, lavoratori stagionali del turismo, lavoratori dello spettacolo 100 euro in più in busta paga per i lavoratori che a marzo svolgono la prestazione sul luogo di lavoro, in proporzione ai giorni lavorati.
 NO SI

----------------------------------------

3) MISURE A SOSTEGNO DELLA LIQUIDITA’
Incremento di dotazione Fondo di Garanzia per le PMI per 1,5/MLD di euro. Incentivazione della cessione di crediti deteriorati sia di natura commerciale sia di finanziamento, con la possibilità di trasformarli in credito d’imposta.
Sostegno finanziario alle PMI con agevolazioni per credito.
Garanzia per mutuo prima casa che consente la sospensione delle rate fino a 18 mesi, al verificarsi di specifiche situazioni di temporanea difficoltà e con estensione, per un periodo di 9 mesi dall’entrata in vigore del decreto legge, ai lavoratori autonomi e ai liberi professionisti.
 NO SI

----------------------------------------

3) MISURE FISCALI
Per gli operatori dei settori più colpiti dalla crisi vengono sospesi i versamenti di contributi e ritenute per lavoratori dipendenti di marzo ed aprile. I settori interessati sono: turisticoalberghiero, termale, trasporti passeggeri, ristorazione e bar, cultura (cinema, teatri), sport, istruzione, parchi divertimento, eventi (fiere/convegni), sale giochi e centri scommesse.
Sospensione per contribuenti con fatturato fino a 2 milioni di euro dei versamenti IVA, ritenute e contributi di marzo.
Per gli operatori economici ai quali non si applica la sospensione, il termine per i versamenti dovuti al 16 marzo viene posticipato al 20 marzo.
A negozi e botteghe viene riconosciuto un credito d’imposta pari al 60% del canone di locazione del mese di marzo.
 NO SI

----------------------------------------

3) ALTRO

----------------------------------------


Ho preso visione dell' Informativa sulla Privacy e Fornisco il Consenso al Trattamento dei miei Dati Personali per le Finalità Indicate.