dsc07185

Un week end da “tutto esaurito”: sta per arrivare a Grosseto Piazze d’Europa

Pubblicato il Pubblicato in Eventi, In Evidenza

dsc07164Il mercato internazionale è in programma dal 21 al 23 ottobre in città. Presentato in Comune il ricco programma di iniziative collaterali che si svolgeranno dentro il centro storico.

Il grande mercato internazionale di Piazze d’Europa sta per tornare a Grosseto nel prossimo fine settimana, da venerdì 21 a domenica 23 ottobre. Con centosessanta stand che propongono le tipicità enogastronomiche ed artigianali di oltre venti Nazioni ed un ricco programma di animazione dentro il centro storico, la kermesse farà del capoluogo maremmano un polo di attrazione di assoluto rilievo.

L’evento che quest’anno giunge alla nona edizione, è come sempre targato Ascom Confcommercio Grosseto, Fiva (Federazione italiana venditori ambulanti) ed Ueca (Unione europea del commercio ambulante), nonché realizzato con la coorganizzazione del Comune di Grosseto e la collaborazione per le iniziative collaterali della Settimana della Bellezza della Diocesi di Grosseto.

La presentazione ufficiale è avvenuta nella sala consiliare del Comune capoluogo.

Il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna ha introdotto, con queste parole, la manifestazione: “Piazze d’Europa è un appuntamento tanto apprezzato quanto ricco di prodotti, profumi, sapori. Qui si sposano le tradizioni e s’intrecciano le culture. Il cibo è vita, il cibo è storia, identità: Piazze d’Europa porta tutto questo e lo fa con la leggerezza di una festa che riesce a divertire e a far stare bene migliaia di persone”.

Superare il record di presenze segnato nel passato non è, però, l’unica ambizione di Ascom Confcommercio. “Il nostro staff si è fortemente impegnato per coinvolgere al massimo il centro storico organizzando un calendario di iniziative grazie a tante preziose collaborazioni. Sappiamo che Piazze d’Europa è una manifestazione amatissima da grossetani e turisti, forse è la più apprezzata ed attesa in assoluto – spiegano Carla Palmieri e Gabriella Orlando, presidente e direttore di Ascom Confcommercio Grosseto – Pertanto l’obiettivo è diventato convogliare il fiume di gente che verrà per il mercato internazionale dentro le mura, al fine di promuovere il nostro suggestivo centro commerciale naturale, con le sue vie piene di negozi, di bar, di attività di ristorazione, di locali sempre più particolari ed innovativi, dove trovare sia la qualità che la convenienza. Il centro cittadino sta tornando luogo di svago, di cultura e di shopping. E se si proseguirà su questa strada, nel segno della partecipazione e dell’unità d’intenti, non dovrà temere confronti”.

dsc07156Le iniziative collaterali di Piazze d’Europa, che si concentreranno nei giorni sabato e domenica dentro le mura medicee, costituiranno “l’evento nell’evento” e vedono la collaborazione del Comune di Grosseto, della Diocesi di Grosseto per la Settimana della Bellezza, della Società Filarmonica Città di Grosseto, dei “Macellai di Maremma”, della scuola di ballo “Bulli & Pupe”, del programma QB Quanto basta per diventare chef di Rita Martini ed Andrea Terranzani, della giostra Belle Epoque situata in piazza Baccarini.

Il sabato pomeriggio sarà festa ovunque per i bambini, con l’animazione per i più piccini ed i balli in piazza Duomo, mentre Mago Magone ed Anna Maganna, rispettivamente in piazza Nassiriya e piazza Indipendenza per le iniziative della Settimana della Bellezza, faranno giocare e divertire i bambini delle scuole elementari e medie, come spiegato da don Don Roberto Nelli, responsabile della Pastorale della cultura per la Diocesi di Grosseto. Inoltre, in esclusiva per i tre giorni di Piazze d’Europa, portando il volantino della manifestazione targato Confcommercio, sarà regalato ai bambini un secondo giro nell’antica giostra del ‘700 Belle Epoque collocata in piazza Baccarini.

A far scatenare i più “grandi” a suon di bachata e merengue ci penserà la “maestra” Katia Remati che con la scuola Bulli & Pupe sabato dalle 17 alle 19 trasformerà piazza Monte dei Paschi in una pista da ballo.

Il programma di domenica sarà ancora più intenso. Si aprirà con una visita guidata, a cura della Diocesi di Grosseto, alla scoperta dei sacri tesori nel cuore della città, con partenza alle ore 15.30 davanti alla Cattedrale.

Altra protagonista: la banda della Società Filarmonica Città di Grosseto che, con partenza alle ore 16.00 da Porta Vecchia, come spiegato dalla presidente Marisa Ferrini, allieterà con la sua musica il centro storico, seguendo un percorso itinerante che raggiungerà piazza Duomo, dove, nel pomeriggio, i “Macellai di Maremma” guidati dal presidente di Federcarni Confcommercio Grosseto Andrea Laganga, presenteranno il loro progetto volto al rilancio delle macellerie, con una imperdibile degustazione delle ricette della tradizione maremmana rivisitate con maestria dai professionisti delle carni. Al loro fianco ci saranno Rita Martini ed Andrea Terranzani del programma “QB Quanto basta per diventare chef”.

Ancora una volta in collaborazione con la Diocesi, alle 18.30 è in programma al Teatro degli Industri il musical “La Matita di Dio”. Al termine dello spettacolo, apericena al Comix Cafè.

Non mancheranno i fiori: il 22 ed il 23 ottobre piazza Socci diverrà un “Angolo del verde” tutto da scoprire.

Insomma, quest’anno ci sono gli ingredienti giusti per fare di Piazze d’Europa 2016, del mercato internazionale e degli eventi collaterali, una kermesse da non perdere.

“Un plauso va fatto a chi ha messo l’anima per organizzare questo evento molto apprezzato da grossetani e forestieri – commenta Riccardo Ginanneschi, assessore al Commercio del comune di Grosseto – L’appuntamento porterà decine e decine di migliaia di persone nel centro cittadino: un’enorme occasione in termini di ritorno economico anche per tantissime attività

commerciali, artigianali e ristorative del capoluogo”.

“Ricordiamoci sempre del valore dei mercati – conclude Agostino Ottaviani, presidente di Fiva Grosseto – che non sono solo luoghi di acquisto, ma anche di aggregazione sociale. Per questo la Fiva Confcommercio è in prima fila per tutelare gli ambulanti dagli effetti della Bolkestein e grazie ad un grande lavoro dei nostri vertici abbiamo raggiunto l’obiettivo”.

Luogo ed orari di Piazze d’Europa a Grosseto – edizione 2016

  • Gli stand di Piazze d’Europa saranno aperti al pubblico dalle ore 10.00 alle ore 24.00 nei giorni 21, 22 e 23 ottobre in viale Ximenes, Porta Corsica, Piazza de Maria e Piazza Esperanto.
  • Il taglio del nastro, alla presenza delle autorità, è fissato per le ore 12.30 di venerdì 21 ottobre di fronte allo stand di Confcommercio in piazza Esperanto.

    dsc07185

Il programma delle iniziative collaterali nel centro storico (22-23 ottobre)

Sabato 22 ottobre 2016

Piazza Duomo

15.30 – 16.30 Balla Bimbi

15.30 – 19.00 Animazione per bambini

Piazza Nassiryia

15.30 – 17.30 Mago Magone – pomeriggio di giochi e divertimento per i bimbi delle scuole elementari

Piazza Indipendenza

15.30 – 17.30 Anna Maganna – pomeriggio di giochi e divertimento per i bimbi delle scuole medie

Piazzetta Monte dei Paschi

17.00 – 19.00 Balli con la scuola “Bulli & Pupe”

Piazza Socci

10.00 – 18.00 L’angolo del Verde

Piazza Baccarini

10.00- 13.00 / 16.00 – 20.00

Antica giostra del ‘700 Belle Epoque

(Portando il volantino della manifestazione targato Confcommercio, sarà regalato ai bambini un secondo giro nell’antica giostra ).

—-

Domenica 23 ottobre 2016

Piazza Duomo

15.30 Visita guidata “Sacri tesori nel cuore della città” (ritrovo davanti alla Cattedrale)

15.30 – 19.00 “Macellai di Maremma” in piazza – presentano Rita Martini ed Andrea Terranzani

Porta Vecchia

16.00 – 18.00 Banda Società Filarmonica Città di Grosseto (partenza percorso itinerante nel centro storico)

Teatro degli Industri (via Mazzini)

18.30 Musical “La Matita di Dio”

al termine dello spettacolo: apericena al Comix Cafè

Piazza Socci

10.00 – 18.00 L’angolo del Verde

Piazza Baccarini

10.00- 13.00 / 16.00 – 20.00

Antica giostra del ‘700 Belle Epoque.

(Portando il volantino della manifestazione targato Confcommercio, sarà regalato ai bambini un secondo giro nell’antica giostra ).

Facebookgoogle_plus