img-piazze-presentazione

VI edizione di “Piazze d’Europa” a Follonica: torna dal 24 al 26 marzo la kermesse “senza frontiere”

Pubblicato il Pubblicato in Eventi, In Evidenza

img-piazze-presentazioneNel primo fine settimana di primavera, come oramai di consueto, Follonica tornerà ad ospitare Piazze d’Europa. Il grande ed amatissimo mercato “senza frontiere” prenderà posto da venerdì 24 a domenica 26 marzo, con i suoi colori, i suoi profumi e sapori, sul lungomare della città del Golfo.

L’evento è coorganizzato da Ascom Confcommercio Grosseto e Comune di Follonica, e realizzato in collaborazione con Fiva (Federazione italiana venditori ambulanti) ed Ueca (Unione Europea Commercio Ambulante).

Le zone occupate dagli stand saranno, per la precisione, il Lungomare Italia, viale Carducci e piazza XXV Aprile, che accoglierà la zona dedicata alla somministrazione.

In questo scenario decisamente suggestivo, se non unico tra le tappe della kermesse, troveranno spazio circa 150 stand che proporranno le tipicità, tra enogastronomia, artigianato artistico, florovivaismo ed oggettistica, delle regioni italiane di oltre 20 Paesi del mondo, frutto di un’attenta selezione qualitativa e si potranno trovare anche prodotti non facilmente reperibili.

Ampissima la scelta, per appetiti “senza confini”: dai cup cakes americani ai burritos messicani, dalla carne argentina ai grill tedeschi, dai biscotti della Bretannia ai formaggi francesi, dalla paella valenciana alle specialità israeliane e greche.

Come senza “confini” saranno i prodotti acquistabili passeggiando tra i banchi: dai saponi della provenza ai tessuti indiani, dalle sculture lignee egiziane ai bulbi olandesi.

1-piazzeGli stand rimarranno aperti al pubblico, nei tre giorni di manifestazione, dalle 10 del mattino fino alla mezzanotte e faranno di Follonica un vero punto di attrazione per la località della costa toscana che si prepara ad accogliere, nella sua veste più vivace ed accogliente, turisti e vacanzieri per la prossima stagione balneare.

Con grande piacere, presentiamo la sesta edizione della kermesse – spiegano Carla Palmieri e Gabriella Orlando, presidente e direttore di Confcommercio Grosseto – Ormai è diventato un appuntamento fisso, tra i pochi calendarizzati in provincia, e forse anche tra i pochi davvero irrinunciabili, specie per il periodo scelto, ovvero l’inizio della primavera. La conferma arriva dai numeri delle presenze, sempre piuttosto importanti. Numeri che fanno di questo evento una straordinaria vetrina per Follonica e per tutta la Maremma”.

I mercati internazionali Fiva sono una garanzia di qualità – aggiunge Agostino Ottaviani, presidente di Fiva Confcommercio Grosseto – e rafforzano l’immagine del commercio ambulante, che nel nostro paese vanta una importantissima tradizione. Il mercato, da sempre, è sinonimo di vitalità e convivialità per le nostre città e per i nostri borghi. Non solo: il commercio ambulante è una realtà in crescita, tanto che le aziende di questo settore oggi, in Italia, superano le 200mila unità, con oltre 350.000 addetti tra titolari, collaboratori e personale dipendente”.

Si riconferma la collaborazione ormai in essere da sei anni tra Amministrazione comunale di Follonica e Confcommercio – dice l’Assessore del Comune di Follonica Massimo Baldi – per questo evento sempre riuscitissimo. Il lavoro e la collaborazione è assolutamente ripagata dalle presenze in città per questi tre giorni di Piazze d’Europa, ed anche dal gradimento dei follonichesi. Giusta la scelta dell’Amministrazione di calendarizzare l’evento, che ogni anno si riproporrà all’ultimo fine settimana di marzo. Ringrazio tutti quelli che hanno contribuito alla complessa preparazione, e ci vediamo all’inaugurazione, che si terrà venerdì 24 marzo!”dsc05242

Insieme al Carnevale follonichese – conclude il sindaco di Follonica Andrea Benini l’evento Piazze d’Europa diventa uno dei principali eventi della città, fuori dalla stagione balneare. La strategia che stiamo cercando di realizzare è quella di investire in eventi da strutturarsi in modo costante e non nei mesi estivi. Pensiamo che questo possa rappresentare il salto di qualità, e che la riuscita di queste iniziative possa permettere A Follonica di vivere Follonica tutto l’anno.”

Facebookgoogle_plus